NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Moto fascio di ossigeno ionizzato in campo magnetico uniforme

Un fascio di ossigeno sei volte ionizzato viene accelerato da una d.d.p. $V=15MV$. Successivamente esso viene iniettato in un campo magnetico con $|\vec{B}|=1T$, diretto perpendicolarmente alla direzione del fascio. Calcolare la distanza tra gli isotopi $^{16}0$ e $^{18}0$ quando escono dal campo magnetico dopo aver percorso una semicirconferenza. ($m_P= 1,67\cdot 10-27 Kg$)

Il fascio di ossigeno ionizzato 6 volte, acquista 6 protoni, per cui la carica totale del fascio sarà sei volte la carica di un protone, ovvero: $$q=6\cdot 1.6\cdot 10^{-19}C$$

Inoltre, la massa di un isotopo è dato dal prodotto del suo numero di massa e della massa di un singolo protone. Nel nostro caso, gli isotopi $^{16}0$ e $^{18}0$ hanno massa rispettivamente: $$\begin{eqnarray*} m_{16} &=& 16\cdot m_p\\ m_{18} &=& 18\cdot m_p\end{eqnarray*}$$

Dato che la forza di Lorentz provocata dal campo magnetico è una forza conservativa, possiamo applicare la conservazione dell'energia considerando che l'energia cinetica iniziale e l'energia potenziale finale del fascio siano entrambe nulle essendo nulle la velocità iniziale del fascio e la differenza di potenziale finale a cui è soggetto il fascio: $$E_p^i=E_{cin}^f$$

Per l'isotopo $^{16}0$ otteniamo dunque: $$qV=\frac{1}{2}m_{16}v_{16}^2$$ da cui $$v_{16}=\sqrt{\frac{2qV}{m_{16}}}$$

Mentre invece, per l'isotopo $^{18}0$ otteniamo: $$qV=\frac{1}{2}m_{18}v_{18}^2$$ da cui $$v_{18}=\sqrt{\frac{2qV}{m_{18}}}$$

La forza di Lorentz a cui sono soggetti gli isotopi dopo essere entrati nel campo magnetico in modo perpendicolare al campo stesso è: $$F_l=qvB$$ Applicando il secondo principio di Newton ($F=m\cdot a$) e ricordando che una particella che entra in modo perpendicolare al campo magnetico, si muove di moto circolare uniforme, possiamo eguagliare la forza di Lorentz con la forza centripeta: $$F_l=m\cdot a\ \Rightarrow\ qvB=m\frac{v^2}{r}\ \Rightarrow\ qB=m\frac{v}{r}$$ essendo $r$ il raggio della traiettoria circolare. Applichiamo ques'ultima equazione per i due isotopi in modo da ricavare i raggi delle loro traiettorie: $$\begin{eqnarray*} qB &=& m_{16}\frac{v_{16}}{r_{16}}\\ qB &=& m_{18}\frac{v_{18}}{r_{18}}\end{eqnarray*}$$ ossia $$\begin{eqnarray*} r_{16}&=&\frac{m_{16}\cdot v_{16}}{qB}\\ r_{18}&=&\frac{m_{18}\cdot v_{18}}{qB}\end{eqnarray*}$$

Moto di due isotopi di ossigeno immersi perpendicolarmente in un campo magnetico uniforme

Guardando l'immagine sopra, i due isotopi, dopo aver compiuto mezza circonferenza, si trovano ad una distanza tra loro pari alla differenza dei loro diametri: $$d=2r_{16}-2r_{18}$$

Letto 146 volte

Effettua il LOGIN al sito per aggiungere commenti oppure REGISTRATI se non hai ancora un account.